Salta i postumi della sbornia con Dry January

Il 1 gennaio, non importa quanto qualcuno di noi abbia dovuto bere: siamo tutti affetti da una sbornia per le vacanze. Non c’è da stupirsi che gennaio secco, un impegno di un mese per la vita senza alcol, è in aumento.

Dry gennaio ha preso il via nel 2013 con un’organizzazione britannica chiamata Alcohol Change. Il loro obiettivo era quello di ispirare le persone a esaminare le loro relazioni con l’alcol prendendo un mese di bere. Ogni anno, più persone hanno assunto la risoluzione, ed è facile capire perché. I partecipanti del passato hanno suscitato numerosi benefici personali: sonno migliore, perdita di peso, denaro risparmiato, ansia in diminuzione, aumento dell’energia! Uno dei risultati meno discussi è come lavorare attraverso i propri trionfi e insidie con l’alcol può tradursi a sostenere i non bevitori tutto l’anno.

E ‘abbastanza ovvio quando qualcuno è un vecchio spiagro hardcore che è inchiodato alla “x”. qualcuno non beve. Meno evidenti sono il recupero di alcolisti, individui che lottano con bere zona grigia, persone nelle prime fasi della gravidanza o cercando di concepire, anche la gente su alcuni farmaci, o piloti designati di quella notte. In generale, il consumo di alcol è in calo a livello nazionale. E secondo uno studio del 2017, le contee che hanno legalizzato la marijuana (ricreativamente o medicinale) hanno visto una diminuzione del 12 per cento delle vendite di alcol. Tutto questo per dire che molti Chicagoans probabilmente berranno meno quest’anno, e non solo a gennaio. Hanno bisogno di sentirsi inclusi.

Quindi, per rimanere asciutto, incoraggiare qualcun altro che è fuori dalla salsa, o evitare di uscire accidentalmente una persona che non è imbibing e non vuole parlarne, hanno un piano quando bar hopping. Un’acqua frizzante con calce sarà sempre un’opzione, ma per chi cerca il rituale e fiorisci una bevanda mista, niente batte un mocktail. Qui ci sono alcuni ottimi posti per godere di comuni outing incentrati sull’alcol senza le libagioni.

Non perderai mimose o Bloody Marys quando il brunch a Beatnik. Questo ristorante alla moda west Town serve una dose pesante di boho chic Instagram-friendly senza lato di pretenziosità. In offerta ci sono tre cocktail “no proof”: Half Moon Beach, una miscela di soda club, soda al ribes nero e zenzero fresco e limone; Coldcoction, che sapientemente evita un mix di birra fredda e caffè demerara con panna montata vegana; e El Nio, un perfetto matrimonio di salato e dolce con succo di lime e pompelmo, un’agave infusa di pepe e menta, e un pizzico di Tajon.

Vieni per i mocktail di ispirazione tropicale, soggiorna per i noshes vegan.No Bones di Wicker Park abbina un robusto menu di opzioni vegetali con un’atmosfera ventilata e sulla spiaggia. Ogni bevanda è dotata di un assortimento strabiliante di rifiniture: fiori freschi, spessi cunei di frutta, ombrelloni in Technicolor e salicoli che riecheggiano sabbie oceaniche (ma molto più gustosi). Scegli tra quattro opzioni senza alcol: Coco-Chill, con ananas, cocco, arancia e noce moscata; il mojito di cocco vergine a base di latte fresco di cocco; Tè freddo tailandese; e curcuma del Paradiso, una fusione di ananas fresco e curcuma.

Logan Square non ha carenza di bar con opzioni di alcol zero, ma Young American spunta fuori per alcuni motivi: è estremamente accessibile dai mezzi pubblici, l’atmosfera è fresca ma confortevole, la musica è ottima, e puoi aggiungere CBD a qualsiasi mocktail. È un’opzione perfetta solo per uscire. Certo, le loro bevande “senza spirito” non sono così visivamente stimolanti come la maggior parte, ma i sapori unici più che compensati. In questo momento, hanno tre opzioni: una combinazione di melone, zenzero e lime sapori con cannella suscitata e rooibos e tè mandarino; latte d’avena dorato abbinato a fragola, limone e menta; e tonico al limone mescolato con acqua di fiori d’arancio e arbusto di ananas. Fidati, non hai assaggiato niente di simile.

Se stai cercando un rinfresco dopo il lavoro nel Loop, Cindy’s rende i non bevitori quasi inosservabili. Questo grande bar sul tetto si trova nella parte superiore dell’hotel Chicago Athletic Association e offre un sacco di spazio per mescolarsi. Ci si sente professionale senza essere soffocante e vanta un premiato menu sit-down per coloro che cercano di indugiare più a lungo. Ci sono tre mocktail: lads e Lassies, che mescola Seedlip Spice 94 con mango, lime e tè souchong lapsang; CB e T, una miscela di acqua tonica Fever-Tree, birra fredda Kyoto Black e zucchero di canna; e Efficace immediatamente, che include fever-Tree birra allo zenzero, acqua di soda, e dolce pesca al noir tè mescolato con ananas, limone, ed erbe di prova.

A due passi dall’Università di Chicago è questo elegante punto di ristoro meridionale. Non solo è un ottimo posto per una serata speciale fuori, ma Virtue ha alcuni dei mocktail più convenienti della città. La maggior parte dei posti costa 7 a 10 dollari per i mocktail, senza dubbio per gli elenchi di ingredienti e le guarnizioni a bassa conservazione, ma a 5 dollari un drink, Virtue offre tutto il gusto e l’immaginazione che speri ad un prezzo più ragionevole. Il colibrì introduce il basilico al limone amaro, ma il pièce de résistance di Virtue è il Duca di Conte: Tè grigio conTe Grigio, aisco stellato, limone e albume d’uovo schiumoso elegantemente servito in un bicchiere di champagne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *