Lao Peng Si combatte per il vostro diritto di gnocchi

può fare gnocchi OK, credo, ma non mi sognerei di lasciare che mia suocera li provasse. Sua figlia li rende molto meglio di me, ma non c’è niente come il mandu di Omma, che ha nostalgia dalla loro parte.

Daniel ed Eric Wat impararono a fare gnocchi dalla nonna mentre crescevano nei sobborghi occidentali. Ha imparato a farli da sua madre mentre cresceva vicino a Shanghai e ha portato le sue abilità lungo via Hong Kong. “Ho iniziato a cucinare a causa della mia paura che la mia famiglia non sarebbe stata in grado di mangiare il cibo di mia nonna quando è invecchiata”, dice Eric Wat. Gli gnocchi dei fratelli Wat sono nel cuore pratico e spirituale del loro nuovo ristorante ucraino Lao Peng You, che significa “Vecchio Amico”. Ma non sono esattamente gli gnocchi della nonna: “La mia Nai Nai diceva sempre che se sapessimo come fare il suo cibo non avremmo più bisogno di lei”, dice. Quindi non mi ha detto cosa stava facendo. Ho fatto jiaozi tutta la mia vita solo cercando di ricreare qualcosa che fosse vicino a quello che avrebbe fatto.”

Con almeno una varietà per ogni lettera dell’alfabeto (quenelle, xiao long bao, zongzi) e la loro ubiquità in quasi tutti i continenti, gli gnocchi sono un diritto umano virtuale. Ma qui a Chicago, veri gnocchi cinesi fatti a mano di qualità sono rari al di fuori di Chinatown. A parte specialisti come il grande Qing Xiang Yuan Dumplings, non sono terribilmente comuni anche lì.

Ma queste sono borse jiaozi, setose, a due pianedi di mezza luna che stringono ripieni sodi, spesso profumati: manzo e coriandolo; maiale e aneto; uovo, funghi e erba cipollina; tra altri quattro. Arrivano dieci a una ciotola nuotare in un bagno d’inchiostro di soia e aceto nero, luccicante con amebe di olio di peperoncino che in composito non è così feroce come sembra. Non importa. Il brodo è una sala d’attesa amniotica ideale per mettere in scena questi delicati gnocchi, bobbing sicuro fino a cogliere le bacchette e strisciato attraverso il chiaro, ruota rosso olio di peperoncino fatto in casa, che non è anche così selvaggio come sembra. Questa presentazione liquida risolve il problema della deperibilità in un elemento che può essere altrettanto delizioso quando cotto a vapore o fritto, ma è più incline all’essiccazione o allo strappo.

I fratelli dicono che non si stanno concentrando su nessuna particolare cucina regionale cinese. “Siamo cinesi americani, dopo tutto”, dice Daniel. “Siamo cresciuti mangiando una miscela di piatti cinesi regionali diversi.”

Ma al momento, Lao Peng Hai una piega cinese particolarmente settentrionale (il nonno dei Wats proviene da nord). E tra i ristoranti cinesi settentrionali che hanno preso piede a Chinatown negli ultimi otto anni, non sono i primi a colpire terreno al di fuori di Chinatown (la relativamente nuova cucina Xi’an Dynasty di Lincoln Park è stata la prima, insieme a una zuppa di gnocchi simile).

Due varietà di bing sono di uno stile settentrionale se stessi: focacce arrotolate arrotolate e saltate in padella per ordinare con un esterno denso e spettrale e interni leggermente appiccicosi tempestati di pezzi di agnello cumino-y o cipolla verde. Swipe questi attraverso la miscela preferita di soia, aceto, e olio disponibile presso la stazione di utensili accanto al bancone.

I fratelli aderiscono a un modello – soia aromatica, aceto nero e olio di peperoncino – che è presente nel loro menu. “Se ti piace una cosa che probabilmente ti piace tutto ciò che offriamo,” dice Eric. “Il concetto è stato modellato su una taqueria, dove si utilizzano pochi ingredienti e si creano una moltitudine di piatti. Devi solo decidere che tipo di texture o riempimenti che si desidera.

Ma è l’impasto che distingue Lao Peng You, che si estende anche agli spaghetti, da un mucchio di tentacoli gommosi, freddi di lacci doccia imbecianti in arachidi, coriandolo e cipolle verdi, distribuiti anche in zuppe di pollo e brodo di funghi vegetariani; a nastri scivolosi più ampi che nuotano in una zuppa di spaghettini di manzo fortificata con pasta di fagioli larga fermentata, la ciotola profonda germoglia con un bouquet di fresco, crescione verde.

C’è una manciata di piatti più piccoli familiari: stinco di manzo a fette in olio di peperoncino; pollo freddo speziato con grani di pepe verde agrumato; melanzane al vapore freddo; o cremoso tofu fatto in casa.

Insieme con la sua messa a fuoco, c’è una moderazione pervasiva nel menu di Lao Peng You. I fanatici del pepe del Sichuan, i demoni del peperoncino e i tweaker potrebbero guardare alcuni di questi piatti e aspettarsi che l’elettrico ma la buzz sia comune a quella regione, ma non c’è. Allo stesso modo, alcune bevande trattengono lo zucchero che altrimenti potrebbe oscurare i piaceri tannici leggeri del tè al latte con gelatina di erbe o una soda rosa frizzante derivata da prugne salate conservate. Ciò che si imbatte in tutto, a parte la soia, il peperoncino e l’aceto, è una tecnica straordinaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *